sabato 5 settembre 2015

dab.itudine disegno: ...collaborazioni che ci piacciono

dab.itudine disegno: ...collaborazioni che ci piacciono
Non vi ho più aggiornati sulla fase due, pardon... Già perché i Nerd Woood sono piaciuti ed eccovene altri:
https://www.facebook.com/mywoood/

Enjoy
Da.B.

...collaborazioni che ci piacciono

Salve a tutti e bentornati, o benvenuti...

Fra le tante attività in cui mi sono lanciato c'è anche una bella collaborazione, ovvero quella con Tommaso Schiuma. Noto nella nostra città per le sue poliedriche capacità che spaziano dalla falegnameria al design, Tommaso, assieme a Mariangela Lacalamita, è autore di questi simpatici oggettini noti come WOOOD... http://schiumapostdesign.com/woood-2/ La loro bottega la trovate in piazza San Francesco (Matera) nell'angolo in cui essa si congiunge con Piazza Sedile... e dai che ci siete passati davanti 1000 volte!
 
I Woood, personaggini di legno lavorati a mano, puoi personalizzarli o puoi scegliere tra il campionario dei soggetti che i due s'inventano di volta in volta. La collaborazione sta dunque in questo, la realizzazione di una linea speciale affidata a me. Quello che vedete nelle foto è il primo pezzo di una linea che io vorrei intitolare "Nerd Wood".
 
 
Trattasi più che altro di un esperimento, dove c'ho incastrato anche la tecnica della cartapesta, alterando un po' l'ordine naturale di questi oggetti che in genere non prevedono accessori tridimensionali. Non è un mistero che mi piacciono i fumetti, ed un po' tutto l'immaginario "nerd" (film cult, serie televisive, personaggi letterari, videogiochi, cartoni animati, ed ovviamente fumetti), perciò quando mi è stato dato spazio di provare a fare un woood secondo la mia ispirazione ho pensato subito ad un soggetto vintage ed attuale allo stesso tempo, un carachter famoso, ma in una versione particolare...
 


 
"Pronto commissario Gordon?"
L'avete riconosciuto? Certo che è Batman, ma non uno qualsiasi, è quello interpretato da Adam West nella famosa serie televisiva degli anni 60.

 
Un nuovo paladino veglia sulla capitale della cultura...
Ed in futuro altri eroi e beniamini faranno capolino nel mondo dei Woood, che ne dite? Avete proposte?
 
Bene, dunque al lavoro ed a presto.
 
P.S. Il logo "Nerd Woood" è giusto un idea, trattasi di un work in progress, perciò chissà cosa verrà fuori anche lì?


giovedì 20 agosto 2015

...cantami o Diva

Cari lettori occasionali,
                                     stavolta non ho lasciato passare un abisso dall'ultimo post, e quello di oggi aiuta a capire come mai sono stato assente per così tanto tempo nei mesi trascorsi.
 
Contattato in primavera, quand'ero in piena attività cartapestaia al servizio della Signora della Bruna, un'altra "divina" ha chiesto il mio servigio per dar lustro ed onore alla sua dimora, ovvero, CASA DIVAhttp://www.casadiva.eu/
 
Nel post di oggi pertanto, voglio raccontarvi, nel limite del possibile, di questa esperienza documentando allo stesso tempo nel mondo della rete i miei progressi professionali.
Sono lieto di dire che è stato lavoro davvero interessante e stimolante poiché sono state esercitate buona parte delle mie competenze, dalla pittura decorativa al fumetto, dalla grafica alla cartapesta; e che mi ha permesso di collaborare con alcune delle eccellenze tecniche, professionali e culturali della città.
Il lavoro si è diviso in due parti: la decorazione della stanza e la realizzazione delle brochure. Senza dilungarmi troppo in chiacchiere posto un estratto delle foto fatte durante la lavorazione. Ahimè le foto sono di qualità "smartphone" quindi non ottime, ma rendono l'idea del processo di realizzazione e del punto di partenza.











Per chi ha l'occhio allenato noterà che lo stile delle decorazioni è palesemente ispirato ai vecchi carri della Bruna (in particolare ad uno dei maestri storici, da cui ho "rubato" alcuni decori per rendergli giustizia, ma che per preservarne la privacy non posso nominare). Soprattutto noterete che le foto non mostrano il prodotto finito, poiché è espressa volontà del committente mantenere un giusto alone di mistero sugli ambienti. Ed il mistero è il migliore alleato della curiosità, quindi se siete curiosi: http://www.casadiva.eu/la-festa/

Nella seconda parte del lavoro ho messo da parte colori, colle, pennelli e doppio metro, per impugnare matite, penne, pennarelli, tavoletta grafica e Photoshop. Sin da subito si è prospettata l'idea di raccontare delle storie da inserire all'interno delle brochure istituzionali, quelle storie che caratterizzano le suggestioni che il soggiorno a CASA DIVA offre.  Eccovene una, la storia di... http://www.casadiva.eu/la-stanza-di-famiglia/. Un bianco e nero sobrio, al quale ho voluto accompagnare i retini grigi che tanto caratterizzano il fumetto del passato; trasformando così quella suggestione in una sorta di ricordo ufficiale dell'esperienza.






Questo è quanto.
Vi invito per l'ennesima volta a dare un occhiata al sito della struttura suddetta ed a progettare, anche se siete di Matera (perché no), di trascorrere una notte in una delle otto camere (non per forza quella che ho decorato io, eh...), vivere la storia che essa contiene e poi tornare alle vostre vite, ancora pervasi di quella suggestione, per poi scoprire leggendo la brochure "Con chi hai dormito" .
A presto

Da.B.

domenica 2 agosto 2015

storie di vacche e conflitti familiari

Salve a tutti.
Agosto mi regala un po' di tregua, per questo approfitto per postare qualcosa che volevo pubblicare già tempo fa.
Come da post precedente, quest'anno è stato consacrato per la seconda volta al Carro della Bruna, almeno una prima metà: da gennaio a luglio. Però il fumetto, che resta sempre il mio primo amore, scorre vivo dentro di me. Proprio in queste settimane ho terminato delle strisce, ma di questo non posso ancora dir nulla... C'è però da segnalare questa storia che ho fatto ormai tanto tempo fa.
" Il bastone d' o Rumit... " l'ho scritta e disegnata tra fine novembre e dicembre. L'ho fatta per partecipare ad un concorso indetto dal Comune di Bella (PZ); e mi era stata segnalata verso fine settembre (in pratica dello scorso anno...) dai mitici Lavieri, alla presentazione del volume di Pino Oliva presso il palazzo Lanfranchi.
Verso fine ottobre leggo il bando, una storia col tema della transumanza (argomento assolutamente a me alieno), perciò un po' di difficoltà l'ho avuta, ma a farmi gola era soprattutto il premio. Così con l'aiuto di una cara amica, interessata anche lei a partecipare, ma nella sezione animazione, ci si è dati da fare con ricerche e studi sull'argomento. Il problema per me era: come posso io, che non conosco l'argomento, raccontare a delle persone che invece sanno molto più di me cos'è la transumanza, una storia credibile?
Non era indicato un limite di tavole, perciò tra me e me mi ero detto: << adesso faccio una storiellina così "en passant", e faccio la mia porca figura...>>  La storiellina è diventata un racconto di 14 tavole, ed ho dovuto darmi un limite, altrimenti avrei sforato parecchio i tempi di consegna. Insomma, la cosa mi aveva appassionato parecchio, soprattutto mi aveva preso bene il conflitto generazionale. Così è venuta fuori una fiaba per adulti, più che per ragazzi, o quantomeno per giovani uomini in cerca di se stessi.
Non dico nulla perché magari qualcuno la storia che segue oltre a sbirciarla vuole anche leggerla. Perciò buon divertimento.














P.S. Vi è piaciuta? A quelli della giuria del concorso si, tanto che poi mi hanno premiato, ed addirittura uno di loro mi ha poi commissionato delle illustrazioni. Un bel risultato dato che è il primo lavoro importante da autore solista; una buona palestra per il prossimo progetto.
Alla prossima.
 

domenica 8 febbraio 2015

silente ma attivo

Salve lettori/visitatori,

          sono tornato e vi aggiorno su ciò che è accaduto dallo scorso anno ad oggi...


Nel mese di febbraio 2014 sono entrato nella staff di Andrea Sansone (il tizio che vedete nella foto qui sopra), ed ho partecipato alla realizzazione del Carro Trionfale della festa dedicata alla Madonna della Bruna (edizione 2014, per l'appunto).
Ed è stata un'esperienza totalizzante.
...portata avanti assieme a quella che è stata (probabilmente) l'ultima stagione da gelataio presso una nota gelateria di Matera. Giornate trascorse tra colla e pistacchio, coni gelato e pennelli, carta e coppette. Poi dopo il 2 luglio, giornata vissuta in modo inedito per me, sono successe tante troppe cose...
Ciò che importa è che il rapporto con Andrea è andato avanti e tutto il resto dell'estate e l'autunno  mi sono dedicato al restauro dei pezzi superstiti dello "strazzo" ed a commissioni. Forse è ancora presto da dire, ma credo che il primo livello di cartapestaio l'ho acquisito :)
...e poi?
Poi ho finito il fumetto di cui vi parlavo nell'ultimo post, sono stato a Lucca per il comics e varie; tutta roba che chi mi segue su FACEBOOK  conosce o ha visto.
Ho vinto anche un contest locale sul fumetto (prossimo post!).
Non sono rimasto fermo; anzi forse mi sono mosso un po' troppo, comunque sia sono attivo ma rimasto silente per troppo tempo. Ora ha un mio PC, una connessione stabile e decente, uno scanner nuovo e tante idee nella testa... ed il carro 2015 da fare, sempre con il gruppo di lavoro che ci ha visto insieme nello scorso anno accanto ad Andrea.
Probabilmente posterò ancora poco, e l'idea di rinnovare il banner del blog è una cantiere che attende le autorizzazioni (burocrazie mentali). Sono però molto attivo ed il risultato lo si vedrà a giugno.
Nel frattempo beccatevi questo disegno:

mi sembrava a tema.
Per i non materani che leggono il blog vi consiglio di dare un occhiata su you tube, ed al sito ufficiale della festa.
A presto
Da.B.

http://www.festadellabruna.it/
https://www.youtube.com/watch?v=gIhVO_QjfNI